Un vero e proprio “Torno per cena“. Si, una gita della Domenica. Una di quelle cose che ti svegli e dici “Oggi a casa proprio non voglio stare”. Siena è la meta ideale se volete trascorrere una giornata con il naso all’insù o davanti ad un buon calice di vino per poi essere a casa in serata.

Cosa fare | Dove andare

Piazza del Campo

fullsizeoutput_a83

Una delle piazza più magiche d’Italia e non solo, unica nel suo genere per la sua particolare forma a conchiglia: Piazza del Campo anche quando non ospita il Palio è uno dei luoghi più suggestivi al mondo. La sua bellezza? E’ nell’architettura, nei racconti ma anche nel modo in cui ci si arriva. Voi starete camminando, con aria un pò spensierata (quasi sognante), per le vie della città quando all’improvviso avrete davanti il Palazzo Comunale e la Torre del Mangia, i palazzi storici e la Fonte Gaia.

Santa Maria Assunta

fullsizeoutput_a75

Principale luogo di culto cattolico di Siena, stile romanico-gotico italiano. Oro, marmo, serpentino di Prato e rosso di Siena. Le due facciate, quella principale e quella posteriore, la cuspide centrale con l’incoronazione della Vergine, il “Facciatone”, le acquasantiere, i pavimenti, la Libreria Piccolomini.

Per maggiori info su orari e prezzi: https://operaduomo.siena.it/it/

I vicoli

fullsizeoutput_a6e

Abbandonate la via principale, quella dei negozi e quella dei ristoranti un pò troppo turistici. Divertitevi a scoprire una fontana con gli unicorni, entrate in un portone aperto e innamoratevi delle corti private, affacciatevi su degli scorci e dei giardini che non ritroverete in nessun altro luogo.

I negozi vintage

fullsizeoutput_a97

Paradiso del Vintage e della Moda. A Siena non mancano negozi dal profumo di passato. La favolosa e spiritosa vetrina della foto che vi sta dicendo “Entrate!” è quella di Aloe&wolf, consigliatissimo!

Un buon ristorante

fullsizeoutput_a72

Dopo aver camminato e fatto anche un pò di shopping, un buon piatto di pasta con un calice di vino è l’ideale… e poi non dimenticate che siete in Toscana!

I miei consigli:

Tar-Tufo: https://www.tar-tufo.com/it/index.html

Antica Osteria da Divo: http://www.osteriadadivo.it/index.htm

La Compagnia dei Vinattieri: http://www.vinattieri.net/index.htm

Ovunque deciderete di fermarvi per una sosta, più o meno breve i piatti da ordinare assolutamente sono: Tagliere toscano con formaggi e salumi, Pappa al pomodoro, Ribollita, Pici, Cavolo nero.

F.

fullsizeoutput_a80fullsizeoutput_a8ffullsizeoutput_a9dfullsizeoutput_a96

 

Posted by:Federica Gerini

Fabrianese di nascita ma fiorentina di adozione, con la passione per i viaggi, la fotografia e l’architettura. Classe 1991, Pesci, colleziono serialmente cose. Laureata in Architettura, indosso mocassini e ascolto indie rock. Leggo libri e vedo film. Scrivo su una Moleskine. Collaboro e scrivo per magazine di viaggi, arte, architettura e lifestyle come National Geographic Traveler, Viaggio nel Mondo, FUL – Firenze Urban Lifestyle e Artribune. Se mi chiedessero di descrivermi tramite una citazione sceglierei: “Le nostre valigie logore stavano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevano altro e più lungo cammino da percorrere. Ma non importa, la strada è vita.” (On the road – J. Kerouac) Questo spazio è il mio personale diario di bordo con appunti, magari qualche consiglio e tante tante fotografie. F.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...