Helsingor

Helsingor: non solo il Castello di Amleto!

Dici Helsingor, dici Amleto – ma non solo.

Da Copenaghen vi basterà prendere il treno – direzione Helsingor – e guardare fuori il paesaggio per 45 minuti circa.

Helsingor, anche detta Elsinore, è stata resa nota a tutti noi da William Shakespeare con l’Amleto. Il Castello di Kronborg è proprio il luogo in cui lo scrittore inglese ha ambientato una tra le sue tragedie più belle.

Il castello è magnifico, nonostante sia stato distrutto e saccheggiato. I curatori hanno ricreato la magia della vita al suo interno con proiezioni e oggetti – lettere, scrittoi, letti, babbucce. Molto suggestiva la sala del trono e la galleria della regina, dove lei e le sue dame danzavano per non sporcarsi le scarpette all’esterno.

Le cripte… surreali. Qui troverete, a vegliare su Kronborg, la statua di Ogier il Danese – mitico protagonista della tradizione danese. La leggenda narra che se la Danimarca si trovasse in pericolo, Ogier si alzerebbe dal suo trono di pietra per difenderla. (Puntate una piccola luce sulle pareti e scoprirete tanti particolari segreti.)

Info: Visit Kromborg

Ma come vi avevo detto, Helsingor merita una visita anche per altri motivi. La cittadina è deliziosa. In pieno stile danese, casette basse ognuna di un colore diverso, piazze con mercati di fiori, parcheggi per le biciclette e il porto.

Ma ciò che ha fatto colpo su di me è la ragione numero tre: il M/S Maritime Museum of Denmark. La curiosità che mi ha spinta ad entrare – sono sincera – non era la tematica del museo, bensì chi l’ha progettato: BIG – Bjarke Ingels Group.

Di questo museo vi avevo già parlato, è nella mia top list delle cose da vedere a Copenaghen e dintorni che trovate precisamente qui!

Ma una volta dentro, beh vedrete un museo veramente ma veramente bello. Geniale come è stato allestito lo spazio e ciò che vi è contenuto. Non a caso già nel 2014 era nella lista dei luoghi da visitare.

Di fronte al Castello di Kronborg, lo noterete nonostante sia ad un livello inferiore rispetto a voi. Ha la forma di un’enorme nave ed è costruito intorno ad un vecchio bacino di carenaggio.

Otto temi diversi al suo interno. Le mie sale preferite: 1 – la storia del mare attraverso pubblicità, vestiti e oggetti della moda che ne hanno tratto spunto e 2 – la storia del tatuaggio dei marinai.

PS: alla fine potete anche travestirvi da equipaggio.

Info: M/S Maritime Museum of Denmark

Per chi ama l’architettura o per chi vuole semplicemente riscaldarsi un pò e pranzare, accanto al Castello di Kronborg e al M/S Maritime Museum of Denmark c’è la Bibliothek – Kulturværftet. Un centro culturale firmato da AART architects che si inserisce perfettamente in questo contesto di storia e modernità.

F.

ENGLISH VERSION

You say Helsingor, you say Hamlet – but not only.

From Copenhagen you can simply take the train – direction Helsingor – and look out at the landscape for about 45 minutes.

Helsingor, also called Elsinore, was made known to all of us by William Shakespeare with Hamlet. Kronborg Castle is the place where the English writer set one of his most beautiful tragedies.

The castle is magnificent, despite having been destroyed and looted. The curators have recreated the magic of life within it with projections and objects – letters, writing desks, beds, slippers. The throne room and the queen’s gallery are very impressive, where she and her ladies danced to keep their shoes from getting dirty on the outside.

The crypts… surreal. Here you will find, to watch over Kronborg, the statue of Ogier the Danish – mythical protagonist of the Danish tradition. Legend has it that if Denmark were in danger, Ogier would rise from his stone throne to defend it. (Put a little light on the walls and you will discover many special secrets.)

Info: Visit Kromborg

But as I told you, Helsingor also deserves a visit for other reasons. The town is delicious. In full Danish style, low houses each of a different color, squares with flower markets, parking for bicycles and the port.

But what has impressed me is reason number three: the M / S Maritime Museum of Denmark. The curiosity that pushed me to enter – I am sincere – was not the theme of the museum, but who designed it: BIG – Bjarke Ingels Group.

I had already talked about this museum, it is in my top list of things to see in Copenhagen and its surroundings that you find precisely here!

But once inside, well you will see a really, really beautiful museum. How brilliant the space and what is contained there was set up. Not by chance already in 2014 was on the list of places to visit.

In front of Kronborg Castle, you will notice it even though it is at a lower level than you. It has the shape of a huge ship and is built around an old dry dock.

Eight different themes within it. My favorite rooms: 1 – the history of the sea through advertising, clothes and fashion objects that inspired it and 2 – the history of the tattoo of sailors.

PS: in the end you can also dress up as a crew.

Info: M/S Maritime Museum of Denmark

For those who love architecture or for those who simply want to warm up a little and have lunch, next to Kronborg Castle and the M / S Maritime Museum of Denmark there is the BibliotekKulturværftet. A cultural center signed by AART architects that fits perfectly into this context of history and modernity.

F.

Un pensiero su “Helsingor: non solo il Castello di Amleto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...